Verifica se sei caduto vittima dell’anatocismo

Sapresti trovarmi un esperto di anatocismo bancario ?

Partendo dal presupposto di sapere cosa sia l’anatocismo, la risposta  a questa domanda è sicuramente cambiata negli ultimi 10 anni .

10 anni fa infatti una domanda del genere poteva essere fatta solo a consulenti fiscali o professionisti con conoscenze specifiche in ambito bancario .

Adesso probabilmente tutti possono collegarsi ad internet, scoprire cosa è l’anatocismo bancario e nel caso trovare un professionista in grado di analizzare la propria situazione .

Specialmente nelle piccole località internet ha avvicinato chi ha un problema con chi è in grado di aiutarlo e grazie alla comunicazione elettronica non è più un problema contattare un professionista capace in grado di verificare e seguire le nostre istanze anche nei casi a noi più ostici.

Cosa è l’anatocismo bancario

anatocismo bancario ed interessi che salgono

Con anatocismo si indica la illecita pratica bancaria per cui gli interessi maturati alla fine di un periodo vengono sommati al capitale sul quale sono stati calcolati (capitalizzazione degli interessi), in modo che detti interessi nel periodo successivo concorrano a formare l’importo su cui calcolare gli interessi .In altre parole si tratta del cosiddetto calcolo degli interessi sugli interessi.

L’articolo 1283 del codice civile vieta espressamente tale prassi bancaria, ciò nonostante è stata ampiamente praticata dagli istituti bancari.

Pertanto chiunque sia stato nella situazione di dover pagare degli interessi passivi alla banca, specialmente per i conti accesi precedentemente all’anno 2000, può essere caduto vittima di questa prassi e verificare se abbia pagato interessi per anatocismo analisi non sempre facile da effettuare.

Infatti tutti gli utenti del sistema bancario,sia società che persone fisiche possono richiedere il rimborso delle somme, speso ingentissime, indebitamente corrisposte agli istituti di credito per effetto di tale uso illecito.

Il diritto al rimborso spetta per tutti i conti aperti prima del 30 Giugno 2000 e ancora aperti o chiusi da non oltre 10 anni e riguarda, a ritroso, tutto il periodo del rapporto del quale si è in possesso degli estratti conto bancari, senza alcun limite prescrizionale.

Ma anche per i conti aperti successivamente all’anno 2000 occorre una verifica di quanto richiesto dalle banche perchè esistono anche altre applicazioni di clausole contestabili, perché adottate in assenza di precisi vincoli contrattuali (interessi oltre il tasso legale, commissioni di massimo scoperto, spese periodiche di chiusura e apertura conto) che possono portare alla giusta richiesta di restituzione di somme indebitamente versate alle banche.

Verifica se sei caduto vittima dell’anatocismo ultima modifica: 2015-01-07T13:21:18+00:00 da Risparmiainrete

Hai qualcosa da aggiungere ?