Roma e Parma annunciano i certificati fai da te

Dopo il Comune di Torino, anche Roma e Parma si stanno attrezzando per offrire ai cittadini la stampa dei loro certificati anagrafici direttamente a casa attraverso Internet.

Riporto un articolo dal sito municipia.it  trovato in rete

I certificati comunali vanno in rete con il timbro digitale

7 Settembre 2009

La burocrazia, si sa, richiede il tributo di scartoffie, certificati e timbri. Dal prossimo ottobre però qualcosa potrebbe cambiare. Infatti i cittadini romani potranno richiedere e stampare i certificati anagrafici direttamente da casa. Niente più file, niente più stress da Municipi intasati.
Lo ha annunciato in una nota l’assessore ai Servizi tecnologici e Reti informatiche, Enrico Cavallari, a margine della firma del Protocollo d’intesa tra il Comune di Roma e il Ministero dell’Interno sul “timbro digitale” per l’autenticazione delle certificazioni anagrafiche e di stato civile.

«Attraverso il timbro digitale siamo finalmente in grado di poter dare un servizio assolutamente innovativo ai nostri cittadini che permetterà loro di venire in possesso di documentazione autentica accedendo semplicemente al portale del Campidoglio senza doversi recare allo sportello anagrafico – commenta Cavallari, che aggiunge – E’ il primo passo verso una rivoluzione tecnologica che ci condurrà a portare sempre più servizi a domicilio dei romani in linea con il piano di e-government 2012. Lo scopo è quello di far in modo che siano i documenti a spostarsi, non le persone».
Con questa innovazione, oltre ad eliminare le code agli sportelli, ci sarà un impatto positivo sulla quotidianità: i cittadini potranno recuperare tempo ed evitare i disagi dovuti allo spostamento. L’implementazione dei servizi erogati consentirà inoltre all’Amministrazione capitolina di impiegare le risorse umane degli anagrafici in altre mansioni con l’obiettivo di rendere la macchina capitolina sempre più efficiente.

Il timbro digitale arriverà in autunno anche al Comune di Parma. Questa modalità sarà utilizzata in via sperimentale per rilasciare certificati anagrafici e di stato civile automaticamente.
In questo modo si garantirà riconoscibilità e sicurezza nelle procedure di certificazione. Il timbro verrà inizialmente impiegato nella certificazione anagrafica e di stato civile, garantendo certezza e validità al passaggio dal documento informatico a quello cartaceo. Un po’ come già avviene con la firma digitale, ma il timbro consente, grazie al suo codice di riconoscimento applicabile su carta, al cittadino o all’impresa di stamparsi documenti inviati in formato elettronico dalla pubblica amministrazione, validi a tutti gli effetti, senza doversi recare allo sportello fisico a ritirare il “foglio di carta”.
Questa sperimentazione, che prenderà il via in autunno, si inserisce nell’ambito della “Convenzione per la costituzione della ‘Community Network dell’Emilia-Romagna“, finalizzata a promuovere servizi di e-government e servizi gestionali. Il Ministero dell’Interno consente in via sperimentale l’utilizzo da parte dei Comuni della Community Network E-R del timbro digitale nel rilascio di certificati anagrafici e di stato civile, secondo standard uniformi su tutto il territorio dell’Emilia-Romagna. La Regione coordina la sperimentazione e ne analizza gli esiti. Parma sarà una delle prime città ad avviare la sperimentazione: valutati gli esiti, si procederà a estendere il servizio.
“Si tratta di una vera e propria rivoluzione nel rapporto cittadino-pubblica amministrazione – spiega il Delegato all’innovazione tecnologica Mario Marini – basti pensare che il timbro digitale consentirà ai cittadini di stamparsi certificati anche da casa o a qualsiasi orario presso terminali, simili a bancomat, collocati in città. Questa iniziativa, che si inserisce nell’ambito dell’articolato piano di innovazione tecnologica promosso dal Comune, intende abbreviare i tempi, ridurre gli spostamenti ed abbattere i costi della burocrazia, semplificando nel contempo le procedure. Con uno slogan: il Comune a km 0!”.

Roma e Parma annunciano i certificati fai da te ultima modifica: 2009-09-06T18:39:35+00:00 da Risparmiainrete

Hai qualcosa da aggiungere ?