L’importanza di internet ed e-commerce per i piccoli comuni

Quante volte su questo blog abbiamo cercato di spiegare come internet sia importante specialmente nei piccoli centri, dove negozi e servizi non sono presenti ?

Se per fare una pratica con l’Agenzia delle Entrare devo scegliere se fare 100 chilometri per recarmi al capoluogo o compilare un form online, diventa palese l’importanza di avere e saper usare internet .

Non sono mai stato a Pedesina, il più piccolo comune italiano in provincia di Sondrio con soli 36 abitanti residenti, ma dubito che ci sia in paese un negozio di articoli per la casa ed un altro di accessori per smartphone . Se abiti a Pedesina fai di necessità virtù ed impari a comprare online .

Non serve il negozio, solo la strada che deve percorrere il corriere per portarti il pacco, in genere entro tre giorni lavorativi dall’ordine.

Proprio pensando all’importanza dell’Ecommerce per i piccoli paesi italiani, Amazon.it ha stilato una classifica dei borghi italiani da cui si fanno più acquisti online. Si tratta di piccoli centri con poche centinaia di abitanti situati in Valle d’Aosta, Piemonte, Trentino Alto Adige e Abruzzo, Lombardia, Liguria, Molise, Sardegna, Lazio e Umbria, tra cui il citato Pedesina, che oltre che essere piccoli sono anche piuttosto isolati per cui spesso l’e-commerce è una valida alternativa per fare acquisti.

Pedesina

Pedesina (SO) il più piccolo comune d’Italia

I piccoli comuni più affezionati ad Amazon sono

  1. Marmora, borgo della provincia di Cuneo con 65 abitanti;
  2. Cissone (CN), con 83 abitanti;
  3. Bard, che con i suoi 122 abitanti è anche il comune più piccolo della Valle d’Aosta.

Nei primi dieci troviamo anche:

  • Roaschia (Cuneo, 116 abitanti), dalle origini antiche come testimoniano documenti ritrovati e risalenti al XII secolo;
  • Grauno (Trento, 141 abitanti), l’ultimo paese della sponda destra della Valle di Cembra;
  • Pietraporzio (Cuneo, 81 abitanti), situato in Val Stura, a una quindicina di chilometri dal colle della Maddalena;
  • Santo Stefano di Sessanio (L’Aquila, 117 abitanti), tra i borghi più belli dello Stivale e parte del territorio del Parco Nazionale del Gran Sasso e Monti della Laga;
  • Bergolo (Cuneo, 68 abitanti) che sorge in una zona montuosa delle Langhe Orientali, a destra della Bormida di Millesimo;
  • Massimeno (Trento, 125 abitanti) in Val Rendena, sede di un castelliere preistorico fortificato in epoca medievale;
  • Pietraferrazzana (Chieti, 131 abitanti), le cui prime attestazioni fanno parte del Catalogus baronum (1150-1168).

La classifica è stilata da Amazon, ma naturalmente si può parlare più in generale . Ebay è sicuramente un altro sito importante per questi paese, ma anche store online come Monclick, e le propaggini virtuali di Unieuro o Euronics.

Non bisogna pensare che online vengano fatti solo acquisti stravaganti, anzi è importante sottolineare come l’utilità dell’ecommerce sia nei prodotti di tutti i giorni: da questi piccoli comuni sono partiti ordini online per bicchieri di plastica resistente, cuscini in Memory Form con fodera in aloe vera, piumini matrimoniali, rete antigrandine per orti e giardini, cavo dati Apple per iPhone 5, iPad Mini, iPod Nano 7 e cestello sottopensile per uso domestico, chiavette USB 16 GB .

Cose che in città si comprerebbero al centro commerciale, ma se abiti in alta montagna lo store online diventa il tuo unico punto di acquisto .

E poi siamo sicuri che in città non convenga l’acquisto a distanza ? Trovare un’ora libera dal lavoro e dalla famiglia, prendere la macchina, guidare nel traffico, parcheggiare e perdersi nel centro commerciale . Forse è più semplice sfogliare il catalogo online.

L’importanza di internet ed e-commerce per i piccoli comuni ultima modifica: 2016-01-04T14:15:04+00:00 da Risparmiainrete

Hai qualcosa da aggiungere ?