Conti online: accesso in sicurezza e garanzie

Su Risparmiainrete abbiamo sempre sottolineato l’importanza di avere un conto corrente online, o perlomeno che la banca tradizionale permetta anche operazioni online . Non è questione solo di risparmio, ma anche di praticità e di fare con il conto corrente operazioni che non siano i semplici movimenti bancari .

La maggior parte dei correntisti resta fedele alla propria banca scelta spesso solo per motivi di vicinanza a casa o all’ufficio; così facendo però si perde l’occasione per risparmiare potenzialmente un bel po’ di soldi. Per verificare la convenienza del vostro conto il primo passo da fare è verificare l’estratto conto consuntivo della vostra banca (vi arriverà a gennaio) e confrontarlo con gli indicatori sintetici del costo dei conti di altre banche.

L’home banking non conviene solo per questione di comodità e rapidità e non è un caso che spesso ai primi posti delle classifiche di Altroconsumo si posizionino conti correnti online per rapporto qualità/prezzo.

La preoccupazione per la sicurezza che storicamente ha tenuto lontano gli italiani da questo tipo di servizio va piano piano affievolendosi a giudicare dai dati diffusi da ABI ed Eurisco secondo i quali ormai la metà dei correntisti (circa 15 milioni) usa il conto corrente online.

Dal supplemento Soldi&Diritti della rivista Altroconsumo di novembre (la prima che ho ricevuto dopo essermi iscritto con la promozione 2 mesi a 2 euro e tablet in regalo) riporto i consigli per utilizzare il conto corrente online in tutta sicurezza.

accesso banca online in sicurezza

accesso banca online in sicurezza

Come accedere in sicurezza al conto corrente online

1- collegati al sito della tua banca digitando sempre l’indirizzo a mano nel browser e non cliccare mai sul link esterni, ad esempio su quelli ricevuti via Email

2- non rispondere mai alle mail che sembrano provenire dalla tua banca e che ti chiedono di digitare dei codici di accesso al conto: si tratta del cosiddetto phishing, una maniera illegale per venire in possesso dei tuoi dati. La banca non utilizza questa modalità di comunicazione e nel dubbio in ogni caso fai come suggerito al punto 1: collegati al conto corrente della tua banca digitando l’indirizzo sul browser e se non trovi nella tua pagina personale le notizie riferite nell’email era sicuramente phishing.

3- non fare operazioni da computer pubblici che potrebbero essere usati anche da altri, compreso anche quello dell’ufficio.

4- quando finisci le tue operazione sul conto corrente esci usando il logout che cancella tutte le tue autorizzazioni all’accesso

5- separa i codici di accesso al conto per la consultazione con i sistemi di autenticazione per la disposizione (se la tua banca prevede codici diversi) e modifica periodicamente la password di accesso al conto

6- controlla sempre gli estratti conto e se ne hai la possibilità anche movimenti online verificando che non ci siano anomalie. Nel caso ci siano operazioni sospette è bene informare subito la tua banca e nei casi più gravi bloccare i codici di accesso al conto corrente

7- ricorda che la legge ti proteggere se il tuo conto correnteè usato illegalmente dopo il blocco dei codici. Nulla ti può essere addebitato dopo il blocco ed al massimo ti possono essere addebitati €150 per i movimenti truffaldini fatti prima del blocco.

8- avete l’obbligo di custodire con cura i codici di accesso,  ma l’onere della prova per dimostrare che nel loro utilizzo illegittimo c’è stata colpa o dolo da parte vostra è a carico della banca.

Molti di questi avvertimenti erano già segnalati nelle nostre pagine, ma è utile racchiuderli in una unica pagina.

Conti online: accesso in sicurezza e garanzie ultima modifica: 2015-11-29T19:13:53+00:00 da Risparmiainrete

Hai qualcosa da aggiungere ?