Cerca un conto dormiente: magari non lo sai ma hai soldi che ti aspettano

I conti dormienti sono rapporti contrattuali (depositi di somme di denaro; depositi di strumenti finanziari) in relazione ai quali non sia stata effettuata nessuna operazione o movimentazione per il periodo di tempo di 10 anni .Gli importi relativi ai conti dormienti vengono trasferiti ad un fondo conti dormienti (art. 1, comma 343, della legge n. 266/2005) e di fatto sottratti alle disponibilità del titolare.

Comunque il legittimo proprietario, o gli eredi, possono reclamare la restituzione delle somme affluite al fondo .

Il primo problema da risolvere è sapere se anche la nostra famiglia ha dei conti dimenticati.

Se anche appare incredibile sono circa 1 milione i rapporti finanziari che vengono dimenticati dai legittimi proprietari. La situazione più probabile è che il titolare deceda e gli eredi non siano a conoscenza dell’esistenza del conto.

Per questo motivo appare indispensabile il servizio online che permette di verificare l’esistenza di un conto dormiente con relativi dati anagrafici.

Dal giugno 2010 la gestione dei conti dormienti è passata dal Ministero dell’economia e delle Finanze al CONSAP, Concessionaria Servizi Assicurativi Pubblici S.p.A e dal suo sito internet è possibile consultare l’archivio alla ricerca dei conti dimenticati.

La pagina sul sito www.consap.it cerca conti dormienti è molto semplice ed efficace.

E’ un form che richiede Cognome, nome, luogo provincia ed anno di nascita e numero del rapporto (che probabilmente nessuno ha altrimenti il servizio non avrebbe significato).

Per fare una ricerca è sufficiente inserire anche dati parziali, tipo solo il cognome e si ottiene un elenco dei conti dormienti con oltre i dati immessi anche l’istituto cui era aperto il conti, il numero del rapporto e la data in cui è stato dichiarato dormiente e trasferito al fondo.

Non è una cattiva idea provare tutti i cognomi della propria famiglia, per vedere se qualche nonno non ci abbia lasciato un’eredità dimenticata.

Nel caso sullo stesso sito sono presenti i documenti e le istruzioni per avviare la richiesta di rimborso.

Cerca un conto dormiente: magari non lo sai ma hai soldi che ti aspettano ultima modifica: 2012-01-25T11:43:49+00:00 da Risparmiainrete

Hai qualcosa da aggiungere ?