Banca online

Qual’è il costo più odiato dagli italiani ? Se avete risposto il canone RAI o quello TELECOM, avete ragione ma stavo pensando ad altro. Se come me pensate che siano i costi di tenuta del conto corrente sappiate che l’epoca delle old bank è finita.

Non molti anni fa, diciamo fino ai primi anni ’90 utilizzare un conto corrente non era un gran costo e anche con una minima giacenza si avevano degli interessi che riuscivano a coprire le spese. Poi i costi sono cresciuti e gli interessi sono diventati prossimi allo zero.

Già da qualche anno Fineco, creatrice dello slogan The new bank, ha invertito questa tendenza ed ha creato il conto senza costi di gestione. C/C veramente senza spese, con bancomat, carta di credito, bonifici, gestione utenze gratuita. Zero costi in assoluto ed interessi che possono valere un piccolo investimento.

Dopo l’associazione con Capitalia Fineco si è imposta di scegliersi un po’ la clientela migliore. Adesso al conto è associato un piccolo canone che viene azzerato se il correntista esegue particolari operazioni, come l’accredito dello stipendio od operazioni in titoli.

Fineco è stata il precursore in Italia, ma adesso le banche solo online sono veramente molte: IwBank, Webank, CheBanca, Widiba, ecc.

La banca onlinse non è più solo conto corrente, ma una pluralità di servizi ai correntisti: dall’assicurazione auto al car sharing, polizze vita e vendita di prodotti hitech .

Quello che mi sento di dire, essendo stato correntista Fineco ed adesso IWBank, è che non ci sono veramente sorprese. Le condizioni sono chiarissime, non c’è niente di scritto in piccolo e l’assistenza è pronta ed efficiente. Veramente si può avere il conto corrente a zero spese ed avere onesti interessi sulle nostre giacenze. E poi c’è la comodità di poter fare tutte le operazioni da casa, seduti davanti al proprio computer, o via telefono, ma in quest’ultimo caso a volte sono richieste commissioni.

I servizi aggiuntivi, che cambiano veramente il rapporto con la banca, sono numerosi: pagamento bollette,canone RAI,ricarica telefonica, F23 e F24, ICI e Tarsu. Ed inoltre si può essere aggiornati via email e SMS di tutte le movimentazioni del conto. Sinceramente consiglio vivamente il conto on line a tutti quelli che hanno un minimo di dimestichezza con internet.

Sempre più italiani stanno passando al conto on line ed è dimostrato dal fatto che le vecchie old bank stanno cercando di correre ai ripari e vediamo che affiancano al conto tradizionale la gestione telefonica o via internet e sono nati conti a zero spese. Peccato che la gestione degli sportelli è ancora per le vecchie banche un costo da coprire e quindi magari vi associano anche zero interessi o condizioni a tempo. Ma comunque c’è un fervore che va a tutto vantaggio di chi proprio non può legarsi ad un conto internet, perchè non ce l’ha o perchè ha veramente bisogno della filiale sotto casa. Per gli altri fate come me.

E’ dal 1996 che non pago una lira (adesso un centesimo) per la tenuta del conto corrente (a parte i bolli statali dai quali non si sfugge, ma sono coperti dagli interessi) . E adesso l’offerta è molto più ampia. INFORMATEVI.

300x250

Banca online ultima modifica: 2015-04-06T15:10:55+00:00 da Risparmiainrete

Hai qualcosa da aggiungere ?