l’ecommerce italiano non sarà più quello di prima

Se almeno una volta avete fatto acquisti online sicuramente conoscerete questi siti:

– misterprice.it

– eplaza.it

– bow.it

– Ovo.it

e forse conoscete anche questi altri:

– Saldiprivati.it

– eprice.it

Virtualmente tutti questi siti sono già uniti, ma presto accedendo ad ognuno di questi vedremo un unico grande marchio.

Infatti la società Banzai, che così a prima vista potrebbe non dirvi nulla, ma che in realtà è uno dei più grossi operatori internet italiani, già possessore dei siti di ecommerce saldiprivati.it e eprice.it, ha acquistato gli altri e-store, realizzando così il più grande estore italiano, e progettando così un grosso avvenire per l’ecommerce in Italia.

Un operazione tutt’altro che avventata nonostante i costi, perchè l’ecommerce presenta tassi di crescita vicini al 20% l’anno e spazi di crescita enormi.

Banzai, oggi leader nella vendita online di articoli hi-tech, allargherà infatti il proprio raggio d’azione a elettrodomestici, casalinghi, giocattoli, articoli per la casa e il tempo libero. «Si tratta di segmenti di mercato in cui c’è più spazio – spiega l’amministratore delegato di Banzai Commerce, Edoardo Giorgetti – e da cui la distribuzione tradizionale sta sparendo lasciando un vuoto».

Questo nuovo gruppo porterà novità per chi è abituato a comprare online, e sicuramente benefici.

Già da adesso sarà esteso ad esempio il sistema Banzai Pick&Pay, un network costituito da 50 punti di ritiro in 40 città, in cui i clienti possono ritirare e pagare alla consegna il bene acquistato via Internet. Il servizio verrà esteso anche alle tre società appena acquisite.

l’ecommerce italiano non sarà più quello di prima ultima modifica: 2013-06-09T23:14:15+00:00 da Risparmiainrete

Hai qualcosa da aggiungere ?