Guida all’installazione del software taxonline per il 730

Visto che il precedente post sulla disponibilità del programma per la compilazione del 730 di taxonline ha raggiunto ad oggi l’incredibile numero di 1449 lettori, credo sia doveroso dare qualche spiegazione in più sull’utilizzo del software.

Allora prima di tutto bisogna recarsi sul sito di taxonline e se non si è ancora registrati procedere con la registrazione, che richiede poco tempo per indicare i nostri dati anagrafici, compreso il codice fiscale, un indirizzo email, ed una serie di consensi al trattamento dei dati.

Una volta registrati si puo’ scaricare il software . Attenzione che accedendo dalla home alla pagina “730 disponibile” il Download non funziona. Ci dice che dobbiamo essere registrati anche se in verità siamo già loggati.

Per scaricare scegliere dal menù sulla sinistra la voce software, poi 730 ed infine download . Si apre una lista di files da scaricare di cui solo i primi tre sono assolutamente indispensabili .

Scarichiamo quindi :

  1. 730/2009 il programma per la compilazione
  2. Stampe Ministeriali il modulo per fare le stampe
  3. Live Upgrade Per la verifica e l’aggiornamento all’ultima versione sia per le funzionalità sia per l’adeguamento normativo .

In tutto circa 10,5 MB che la mia ADSL Alice 7 mega si è bevuta in un lampo .

A questo punto si intalla il tutto nello stesso ordine. Ci ho messo in tutto 3 minuti sul mio vecchio pc di 9 anni fa ! un athlon XP 1700 .

Una volta fatta l’installazione ho lanciato il Live Upgrade per sicurezza, ma non mi ha segnalato aggiornamenti .

Quindi apriamo il programma ed iniziamo ad inserire i dati. Io che ho già utilizzato il softwate Taxonline ho effettuato prima di tutto l’importazione dei dati dall’anno precedente .

Questa procedura permette l’importazione di :

  1. Anagrafica
  2. Familiari a carico
  3. Quadro terreni
  4. Quadro Fabbricati
  5. Acconti versati

I files del 2008 li troviamo nella cartella C:ProgrammiModelliFiscali2008730_2008 .

In realtà secondo me potrebbe importare anche i sostituti di imposta, che invece è la prima operazione che ci tocca fare manualmente appena aperto il programma, anche se si tratta solo di scegliere da una tabella il sostituto di imposta già caricato l’anno prima. In questa fase, preparazione dell’anagrafica, bisogna anche indicare subito la scelta per l’8 per mille e per il 5xmille, altrimenti non ci farà accedere agli altri quadri .

Poi si parte con la vera e propria dichiarazione dei redditi, vi assicuro che è semplice, ma io ancora non l’ho fatta per cui per adesso mi fermo qui .

schermata dell'importazione dati

Guida all’installazione del software taxonline per il 730 ultima modifica: 2009-04-18T19:02:13+00:00 da Risparmiainrete

Hai qualcosa da aggiungere ?