Come migliorare la connessione WiFi

Ormai anche nelle nostre abitazioni si naviga sempre in wifi . Abbiamo molti dispositivi che utilizzano internet (oltre il pc, il tablet, lo smartphone, la smart tv) e il cavo ethernet anche se è la migliore soluzione per connettersi non può essere utilizzato in ogni situazione . Tablet e smartphone non hanno collegamento via cavo, e per portare il cavo alla smart tv dovremmo metterlo a vista in salotto,

Perciò il nostro router ha il wifi sempre acceso e ci colleghiamo da ogni stanza della nostra casa con esso .

Ma con il collegamento wifi perdiamo gran parte della velocità che ci permette il cavo ethernet .

Fate una prova, misurate la velocità ADSL prima collegandovi wifi, e poi ripetetelo collegandovi via cavo . La differenza della velocità di download può essere notevole .

Questo è dovuto in gran parte alle interferenze sul vostro canale wifi .

Quando 2 o più modem lavorano sullo stesso canale le prestazioni del WiFi degradano e nei casi peggiori può essere impossibile collegarsi. Utilizzare un canale libero è quindi importantissimo per garantire le massime prestazioni possibili.
In città questo problema è ulteriormente amplificato, essendoci una grande concentrazione di accessi ADSL e quindi di modem WiFi con vicini di casa a destra e sinistra e le varie connessioni wireless che interferiscano tra loro.

Per limitare queste interferenze è bene sapere che i router da cui una rete wifi viene generata, possono lavorare su canali di frequenza diversi.
Idealmente quindi le interferenze vengono ridotte se le varie reti wifi vicine lavorano su canali diversi.
Alcuni router hanno un canale Wi-Fi impostato di default, altri invece cercano di scegliere automaticamente il miglior canale Wi-Fi per avere la minima interferenza esterna.
Alla fine però i margini di configurazione sono così limitati da rendere molto difficile evitare le interferenze sul wifi se intorno a noi ci sono molte reti wifi.

Avere chiara la situazione delle reti WiFi della vostra zona può ad esempio servire per impostare nel vostro modem il miglior canale WiFi disponibile. Per poter vedere quali sono i canali utilizzati dalle reti vicine si può usare il programma gratuito Acrylicwifi . Dopo aver installato e avviato il programma, verranno visualizzate tutte le reti wifi a distanza di connessione con il relativo canale utilizzato.

scelta canale wif con acrylic

scelta canale wif con acrylic

Come cambiare il canale wireless

Come anticipato si deve scegliere un canale che non sia utilizzato da nessuno,  per prestazioni ottimali questo però non basta: devono essere liberi anche i canali adiacenti, visto che i canali vicini incrociano il loro range di frequenze.
In città spesso è difficile trovare anche un solo canale libero, in questo caso si deve scegliere quello meno utilizzato.

Per impostare il canale della propria rete wifi è necessario accedere al router, andare nelle impostazioni base del wireless e cambiare l’opzione relativa al canale o Channel.

cambiare canale wireless

Questo è il mio test ADSL, via wireless, con il canale impostato a 6, molto utilizzato, il peggiore che si possa scegliere:
le interferenze wifi diminuiscono la velocità

E questo è il mio test ADSL, via wireless con il canale impostato a 8, libero da interferenze di altre connessioni:
le interferenze wifi diminuiscono la velocità, scegliere il canale wifi migliore per aumentare il download

Router a 5 Ghz per risolvere

Non sono solo le reti wifi del vicino a disturbare il segnale wireless, ci sono infatti altri apparecchi di uso comune come il forno a microonde, il baby monitor o il telefono cordless, che se tenuti vicini al router (e può darsi che il nostro vicino ne abbia uno adiacente alla parete dove si trova il nostro router) possono creare interferenze importanti.
La maggior parte di questi apparecchi lavora sulla banda a 2,4 GHz che è la stessa usata dai router più economici e più vecchi.

La soluzione finale al problema delle interferenze con le reti wifi dei vicini è comprare un nuovo router dual band che lavori su frequenza 5 GHz.
Gli standard Wi-Fi moderni hanno l’opzione di lavorare sulla banda 5 GHz che offre invece 23 canali non sovrapposti.
Questo non significa che ogni interferenza sia eliminata, ma essendo meno usata e avendo molto più spazio, ci sono poche probabilità di un segnale disturbato, anche perchè i dispositivi esterni non lavorano su questa frequenza.

Come migliorare la connessione WiFi ultima modifica: 2016-09-11T08:31:30+00:00 da Risparmiainrete

Hai qualcosa da aggiungere ?